Sostituire Ammortizzatori da soli

Cambia da solo Ammortizzatori: i manuali e i video tutorial

Istruzioni utili e consigli sulla sostituzione dei Ammortizzatori
Marca
Modello
Categoria autoricambi
Sfortunatamente, i manuali ai quali è interessato non sono ancora disponibili
La preghiamo di specificare il modello della Sua auto e compilare il modulo qui sotto, comunicandoci quali manuali vorrebbe ricevere. Le faremo sapere al più presto possibile quando saranno nuovamente disponibili, inviandole una notifica per email. Se è interessato a ricevere diversi manuali per modelli differenti di automobili, la preghiamo di scrivercelo nei commenti.
Cambio Ammortizzatori: tutorial video

I video tutorial di riparazione dell’auto più visualizzati

  • Sostituzione Ammortizzatori posteriore e anteriore da soli - video online
    Come sostituire gli ammortizzatori anteriori ed il loro supporto su PEUGEOT 307 [TUTORIAL]
  • Montaggio Ammortizzatori da soli istruzioni video su RENAULT CLIO
    Tutorial: Come sostituire Ammortizzatori anteriori su RENAULT CLIO 2
  • Come e quando cambiare Ammortizzatori anteriore VW GOLF V (1K1): video tutorial
    Come sostituire Ammortizzatori anteriori su VW GOLF 5 [TUTORIAL]
  • Smontaggio Ammortizzatori posteriore istruzioni online
    Cambio ammortizzatori posteriori FIAT PUNTO TUTORIAL | AUTODOC
  • Consigli per sostituzione Ammortizzatori FORD
    Come sostituire Ammortizzatori posteriori su FORD FOCUS 2 [Tutorial]
  • Scopri come risolvere il problema con Ammortizzatori anteriore FORD: video guida
    Come sostituire Ammortizzatori anteriori su FORD FIESTA 5 [TUTORIAL]
  • Sostituzione Ammortizzatori posteriore e anteriore da soli - video online
    Cambio ammortizzatori anteriori FIAT PUNTO TUTORIAL | AUTODOC
  • Montaggio Ammortizzatori da soli istruzioni video su VW GOLF
    Come sostituire Ammortizzatori anteriori su VW GOLF 4 [TUTORIAL]
  • Come e quando cambiare Ammortizzatori anteriore FORD FIESTA V (JH_, JD_): video tutorial
    Come sostituire Ammortizzatori posteriori su FORD FIESTA 5 [TUTORIAL]
  • Smontaggio Ammortizzatori posteriore istruzioni online
    Come cambiare le ammortizzatori posteriori PEUGEOT 206 Tutorial | Autodoc
  • Consigli per sostituzione Ammortizzatori OPEL
    Come sostituire Ammortizzatori anteriori, Montante del supporto di ammortizzazione su OPEL CORSA C
  • Scopri come risolvere il problema con Ammortizzatori anteriore VW: video guida
    Come sostituire Ammortizzatori posteriori su VW GOLF 4 [TUTORIAL]
  • Come sostituire Ammortizzatori anteriori su MERCEDES-BENZ A W168 [Tutorial]
    Come sostituire Ammortizzatori anteriori su MERCEDES-BENZ A W168 [Tutorial]
  • Come sostituire Ammortizzatori posteriori su PEUGEOT 307 [TUTORIAL]
    Come sostituire Ammortizzatori posteriori su PEUGEOT 307 [TUTORIAL]
  • Cambio ammortizzatori anteriori VW Polo | Tutorial HD
    Cambio ammortizzatori anteriori VW Polo | Tutorial HD
  • Tutorial: Come sostituire Ammortizzatori posteriori su OPEL ASTRA G
    Tutorial: Come sostituire Ammortizzatori posteriori su OPEL ASTRA G
Sfortunatamente, i manuali ai quali è interessato non sono ancora disponibili
La preghiamo di specificare il modello della Sua auto e compilare il modulo qui sotto, comunicandoci quali manuali vorrebbe ricevere. Le faremo sapere al più presto possibile quando saranno nuovamente disponibili, inviandole una notifica per email. Se è interessato a ricevere diversi manuali per modelli differenti di automobili, la preghiamo di scrivercelo nei commenti.
Registro di manutenzione del veicolo.
Sapere cosa, come e quando riparare e gestire le spese della sua auto
Installi l'applicazione AUTODOC CLUB!
Il suo manager personale delle spese dell'auto, i consigli di manutenzione, i promemoria sui prossimi appuntamenti e intervalli di assistenza, manuali di riparazione fai da te: tutto questo sul suo smartphone.
Google Play applicazione AUTODOC CLUB
App Store applicazione AUTODOC CLUB
Istruzioni per Ammortizzatori cambiare - scansionare il codice QR
Scansionare

Per scaricare l'app:

  • - scansioni il codice QR
  • - scaricare dall'App Store
  • - scaricare da Google Play
Guida alla risoluzione dei problemi Ammortizzatori fai-da-te
Consigli sulla manutenzione dell'auto
Visualizzare di più
  • Ammortizzatori sostituzione e molti altri - video trucchetti gratuiti
    Come pulire una valvola EGR | Consigli di AUTODOC
  • Ammortizzatori sostituzione trucchi
    Cuscinetti mozzo ruota guasti: cause, sintomi e soluzioni | I consigli AUTODOC
  • Ammortizzatori manutenzione trucchetti
    I 4 trucchetti migliori per l'inverno proprio per la vostra auto | AUTODOC
  • Consigli di manutenzione Ammortizzatori
    Come non prendersi cura degli interni della tua auto: AUTODOC

Manuali di riparazione e sostituizione

Domande frequenti sulla sostituzione degli ammortizzatori

Come capire se gli ammortizzatori sono guasti?

La presenza di malfunzionamenti è indicata da cambiamenti nel comportamento dell'auto durante la guida. Si sentiranno colpi e caratteristici ronzii nelle sospensioni, mentre la carrozzeria dell'auto può oscillare da un lato all'altro, il che è particolarmente evidente quando si guida su strade di scarsa qualità. La maneggevolezza dell'auto è compromessa, aumenta lo spazio di frenata e il veicolo slitta in curva. Se si sospetta un guasto, è necessario controllare subito gli ammortizzatori. Spesso sono fuori uso a causa della perdita di tenuta che si accompagna alla presenza di striature di olio sulla loro superficie. Se non si notano perdite, è consigliabile portare l'auto in un'autofficina, poiché una diagnosi accurata è possibile solo con l'ausilio di attrezzature speciali.

È pericoloso utilizzare un'auto con ammortizzatori che perdono, in quanto l'olio e il gas all'interno svolgono la funzione di smorzamento. Se l'integrità dell'alloggiamento è compromessa, il componente perde la sua funzionalità. Si prega di notare che una piccola quantità di condensa d'olio sull'alloggiamento del componente non significa che sia difettoso: quando l'unità è in funzione, l'olio si deposita sull'asta, il che è necessario per la lubrificazione della guarnizione. Di conseguenza si forma nebbia d'olio sotto il soffietto parapolvere dell'ammortizzatore, coprendo uniformemente la superficie delle parti. Successivamente la condensa si accumula anche sull'alloggiamento.

È possibile utilizzare un'auto con ammortizzatori rotti?

È altamente sconsigliabile utilizzare un'auto quando questi componenti sono difettosi, perché ciò influisce direttamente sulla sicurezza stradale. Ad esempio quando si guida su dossi, una ruota con un ammortizzatore difettoso perde costantemente il contatto con la strada. A causa dello spostamento del baricentro, l'auto perde stabilità in curva. Anche il comfort di guida è ridotto. Il carico sui componenti della parte meccanica aumenta notevolmente, il che porta alla loro usura prematura. Lo spazio di frenata aumenta, soprattutto quello delle auto dotate di sistema frenante antibloccaggio. Questo sistema, così come il sistema di controllo della stabilità, può operare con malfunzionamenti. L'effetto di idroplanaggio si verifica a velocità inferiori al normale.

È possibile sostituire l'ammortizzatore da soli?

Attraverso i tutorial di AUTODOC CLUB, è possibile effettuare la sostituzione degli ammortizzatori anche da soli. Per effettuare questo lavoro, saranno necessari cunei per ruote, un martinetto, così come un set di chiavi, una spazzola metallica per pulire gli assemblaggi dallo sporco e olio penetrante per aiutare ad allentare gli elementi di fissaggio bloccati. Informazioni dettagliate sul modello esatto della vettura sono disponibili nelle nostre video guide.

Gli ammortizzatori vengono sostituiti non appena iniziano a presentare malfunzionamenti. Alcuni produttori consigliano di sostituire i componenti dopo 80.000 chilometri, tuttavia queste parti sono in grado di durare anche più a lungo se utilizzate con cura e su strade di qualità.

Perché l'ammortizzatore si guasta?

Gli elementi sigillanti del prodotto si deteriorano, si usurano e si incrinano nel tempo, portando così alla perdita di ermeticità dei componenti. L'asta si corrode a causa dell'umidità e dello sporco. Un soffietto parapolvere rotto contribuisce all'usura del prodotto, in quanto le parti a contatto subiscono un'usura abrasiva quando sono esposte allo sporco. Se il veicolo opera su strade di scarsa qualità, i meccanismi delle valvole all'interno dell'unità possono deformarsi sotto carichi eccessivi. I componenti spesso si guastano a causa di danni meccanici. Ad esempio l'alloggiamento può facilmente deformarsi quando viene colpito da una roccia o da altri oggetti solidi, il che è particolarmente pericoloso per gli ammortizzatori monotubo, in quanto ciò può causare il blocco dell'asta del pistone.

Gli ammortizzatori possono essere riparati?

No, i componenti non possono essere riparati. Devono essere sostituiti in caso di malfunzionamento. Di solito sono necessarie da 1 a 5 ore per sostituire i componenti di un asse. Dopo di che le ruote devono essere allineate.

È possibile sostituire solo un ammortizzatore?

No, i prodotti devono essere sostituiti a coppie sull'asse. Le caratteristiche delle parti nuove e di quelle usate differiscono, anche se queste ultime funzionano correttamente. Pertanto la sostituzione di un solo componente comporterà una sospensione sbilanciata, che può portare ad una maneggevolezza compromessa e ad una ridotta sicurezza di guida. Tuttavia non è necessario sostituire gli ammortizzatori sia sull'asse anteriore che su quello posteriore contemporaneamente, a meno che le sospensioni del veicolo non siano in fase di messa a punto.

I nuovi ammortizzatori renderanno la guida più fluida?

Sì, in quanto la carrozzeria della vettura oscillerà di meno da un lato all'altro guidando su dossi. Anche la stabilità del veicolo migliorerà. Attenzione: la fluidità di marcia dell'auto è influenzata sia dalle condizioni degli ammortizzatori che dal loro grado di rigidità. Quindi se si installano componenti sportivi più rigidi al posto di quelli standard, ciò potrebbe avere un impatto negativo sul comfort di guida. La fluidità di marcia dipende principalmente dalle condizioni e dalla rigidità delle molle elicoidali. Pertanto devono essere installati molle morbide ed ammortizzatori per garantire così il massimo comfort ed una guida fluida.