La macchina non parte: cause possibili e soluzioni

La macchina non parte: cause possibili e soluzioni

Se l’auto non parte, le cause possono essere tante, ma ce ne sono due molto frequenti: la batteria e l’avviamento. Vedremo come fare per capire la causa e cercare di ripartire subito, quando è possibile. Vedremo quali sono i casi più pericolosi e cosa può aiutare per evitare soste prolungate.

La macchina non parte: niente panico

Non c’è niente di peggio di una macchina che non parte quando si ha fretta. È difficile che succeda così, senza un preavviso, se l’auto la si usa spesso, regolarmente. Più probabile che invece la macchina dia qualche problema se non la si usa da molto tempo. In ogni caso, oltre all’inconveniente, niente paura: il problema si potrebbe risolvere facilmente e senza spendere troppo.

Prima di tutto, evitare di fare troppi tentativi, perché qualunque sia il guasto si rischia solo di peggiorare. Se l’auto non parte al primo o al secondo colpo, bisogna cercare di capire se è un problema elettrico o meccanico. In particolare se la batteria è carica o scarica. Infatti, quando la macchina non parte uno dei primi indiziati è proprio la batteria scarica. Ma ci sono altri casi.

Una prima diagnosi: la batteria

Macchina non parte batteria

Il primo sospetto, il caso più diffuso in cui la macchina non parte: la batteria scarica. I motivi per cui una batteria si scarica possono essere tanti: la durata di servizio (la batteria è vecchia), oppure un alternatore che non funziona e non ricarica la batteria a veicolo in marcia. Problemi ai cavi, o una sosta molto lunga in ambienti poco favorevoli (al freddo).

Se la batteria è scarica, la macchina non parte e il quadro non si accende, oppure si accende in modo quasi impercettibile. Se si gira la chiave e le spie sono appena visibili, o non si accendono per nulla, è chiaro che è la batteria il problema nell’immediato. Allora si può ricorrere all’aiuto di qualcuno con dei cavi per un avviamento al volo, oppure con un jump start, una batteria esterna.

Un altro modo per capire se la batteria è scarica, se l’auto non parte, è tentare di accendere i fari. Se non c’è potenza, i fari non si accendono. A questo punto, se si può far avviare la macchina in qualche modo, si può raggiungere l’elettrauto (oppure si chiama il soccorso stradale o l’elettrauto può intervenire dove si trova l’auto).

Non è detto che sia la batteria il problema, anche se è scarica, soprattutto se è nuova: bisogna controllare i cavi, l’alternatore, vedere se la batteria si ricarica. Se la batteria è carica, ma la macchina non si accende, allora il secondo indiziato è il motorino d’avviamento.

Un caso tipico: l’avviamento

La batteria è carica, i fari e le spie si accendono nel quadro, giro la chiave ma la macchina non parte. Allora il problema potrebbe essere il motorino d’avviamento. In questi casi, già al primo tentativo, si sente il tipo rumore di motorino che “tenta” di girare ma non ci riesce, come se fosse “ingolfato”.

Quando la macchina non parte ma il quadro si accende, se il motorino d’avviamento non avvia il motore al primo o al secondo tentativo, bisogna evitare di insistere senza prima aver cercato di risolvere il problema. Il motorino potrebbe avere dei problemi facilmente risolvibili, ma se si brucia, poi il danno è peggiore.

Un primo tentativo di risolvere, se la macchina non si accende a motorino d’avviamento che funziona male o non funziona, può essere quello di sbloccare l’avviamento. Per farlo, bisogna inserire una marcia bassa e provare a spingere l’auto avanti e indietro. Con un po’ di fortuna, le spazzole del motorino si sbloccano.

Altre cause per cui l’auto non parte

La batteria e il motorino d’avviamento sono i principali colpevoli se la macchina non parte, sono anche i più facili da individuare, ma non sono le uniche cause. Vediamo di scoprire altri problemi che possono impedire al motore di partire.

Auto non parte

Se la macchina non parte quando giro la chiave anche se il motorino d’avviamento gira, il problema può essere nell’alimentazione. Non tanto un serbatoio vuoto (ce ne saremmo accorti), ma un problema tra il serbatoio e i cilindri, per cui il carburante non arriva al motore. Un’ipotesi è che gli iniettori siano ingolfati tanto da impedire al motore di ricevere il carburante. Se c’è una perdita sotto l’auto, questo diventa il primo sospetto, attenzione perché è un caso piuttosto pericoloso, se c’è del carburante sotto la macchina, meglio chiamare soccorso.

Un altro motivo perché la macchina non si accende è la produzione delle scintille nei motori a benzina. Se c’è un problema nelle bobine, o addirittura alle candele auto rotte (più difficile) i talmente sporche da non funzionare (mancata manutenzione!). Bisogna far intervenire un elettrauto per pulire o cambiare i pezzi che non funzionano.

Se la macchina non parte a motore caldo il problema potrebbe essere che è ingolfata: abbiamo appena finito di muoverci e abbiamo tentato di avviare o spento subito, il sistema di alimentazione ha pescato troppo. Oppure abbiamo fatto rifornimento con un carburante di qualità discutibile, ecco il risultato.

Infine, se l’auto non parte al primo colpo potrebbe essere solo un problema di temperatura. Sia l’alimentazione che l’accensione possono risentire di temperature molto basse. Un trucco è accendere i fari per un paio di minuti, poi riprovare. In questo modo l’impianto elettrico di bordo si scalda un po’ e può essere sufficiente a risolvere.

Cosa fare e come evitare questo problema

Auto non parte: evitare questo problema

Tanti problemi della macchina si possono evitare con una manutenzione regolare. Anche in questo caso, intervenendo in anticipo pulendo le candele, scegliendo carburante adeguato, trattando bene il motore quando si marcia, si evita il problema della macchina che non si avvia.

Cosa fare quando la macchina non parte dipende molto dal problema. Aveva un metodo per ricaricare al volo o per bypassare la batteria è già un aiuto, perché spesso il problema è proprio solo arrivare alle prima scintille del motore, poi si risolve.

Se invece non si risolve al volo, allora il tecnico da chiamare se non parte la macchina è l’elettrauto, che può intervenire sulla batteria o sul motorino d’avviamento, controllando anche la produzione di scintille nell’accensione.

In ogni caso niente panico: se l’auto non si accende molto spesso non è un grosso problema, non comporterà enormi spese o danni, è meglio non insistere con troppi tentativi e chiamare soccorso, sarà solo una seccatura e poco più.

Conclusione

Se la macchina non parte, le cause possono essere diverse, ma soprattutto la batteria scarica e il motorino d’avviamento. Una buona manutenzione e controlli regolari possono evitare questo problema, che comunque non dovrebbe essere una spesa eccessiva.

    Commenti – 1

  • @Diego c.17.09.2021
    Membro

    La mia macchina Fiat grande punto 1,3 multijet giro la chiave il quadro si accende dicendomi mille avarie abs, ebd, servosterzo ecc ecc ma non gira niente non sento nemmeno il rumore della pompa che porta nafta ai cilindri cosa è?

    Rispondere

Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *