Come evitare il surriscaldamento del cambio automatico

Come evitare il surriscaldamento del cambio automatico

 4 semplici consigli 

  • Sostituire in tempo utile il fluido di trasmissione e il filtro. Sostituire il liquido del cambio automatico e i materiali di consumo secondo il programma di manutenzione consigliato dal produttore.
  • Utilizzare solo il fluido raccomandato dal produttore dell’automobile.
  • Controllare visivamente il cambio automatico ogni due mesi. Questo aiuterà a rilevare le perdite in tempo e a mantenere la pressione del fluido al livello giusto.
  • Pulire regolarmente lo scambiatore di calore. Far pulire lo scambiatore di calore presso un’autofficina ogni volta che si cambia il liquido del cambio automatico.

Cosa succede se la trasmissione si surriscalda?
  1. Ossidazione del fluido.
    Il liquido della trasmissione ossidato non è più in grado di fornire il giusto livello di lubrificazione, proprietà antiusura, antigrippaggio e antiossidanti, e quindi non può proteggere le parti della vostra auto dall’usura.

  2. Depositi di carbonio sui pezzi dell’auto.
    Le alte temperature causano la formazione di depositi carboniosi, che disturbano il funzionamento di valvole e solenoidi e ostruiscono i canali del fluido.

  3. Perdita di fluido.
    Gli elementi in gomma della trasmissione si induriscono alle alte temperature. Collegamenti interni che perdono liquidi, possono portare al guasto della pompa, alla diminuzione della pressione del fluido nell’impianto e al funzionamento difettoso dell’intera unità.

  4. Corpo della valvola deformato.
    Un corpo della valvola deformato non può essere riparato e deve essere sostituito.
[Voti: 0   Media: 0/5]