Segni di un sistema di accensione guasto — Come controllare il sistema di accensione

Segni di un sistema di accensione guasto — Come controllare il sistema di accensione

 7 segni di un sistema di accensione difettoso: 
  1. Il motore non riesce ad avviarsi.
    Dopo numerosi tentativi di avviare il motore andati a vuoto con una batteria scarica, è possibile che le candele di accensione siano inondate di benzina. Se tutto questo è accaduto, bisognerà sostituirle.
  2. Velocità al minimo instabile.
    Ciò potrebbe essere causato dai cavi di accensione con danni meccanici e da un corto circuito nell’avvolgimento della bobina.
  3. Il motore funziona in modo irregolare.
    Il malfunzionamento potrebbe essere causato dall’acqua che è penetrata nelle bobine, nelle candele o nei cavi di accensione.
  4. Surriscaldamento del motore.
    Ciò potrebbe essere causato dalle candele usurate. Sostituiscile seguendo la manutenzione programmata consigliata dal produttore.
  5. Dei suoni scoppiettanti nel collettore di scarico o nel silenziatore.
    Ciò accade a causa di una regolazione della fasatura scorretta, oppure per l’uso di candele con la potenza termica errata.
  6. Aumento del consumo di carburante.
    Le possibile cause sono i cavi di accensione danneggiati o allentati.
  7. L’attrezzatura elettrica non funziona adeguatamente.
    Ciò può succedere se ci sono dei malfunzionamenti nel blocchetto di accensione a causa della bruciatura dei connettori, da un uso improprio oppure per una tentata rapina della tua auto.
 La diagnostica in 5 passaggi 
  1. Rimuovere e controllare le candele e le bobine di accensione.
    Non dovrebbero avere spaccature o tracce di depositi di carbonio. Il distacco tra gli elettrodi laterali e centrali delle candele dovrebbe essere tollerabile.
  2. Misura la resistenza delle candele usando un multimetro.
    Collega una delle sonde del dispositivo alla filettatura e l’altra dell’elettrodo centrale. Se la resistenza supera I 6 kOhm, i componenti devono essere sostituiti.
  3. Rimuovere e ispezionare il tappo dello spinterogeno.
    Assicurati che la spazzola di carbone aderisca comodamente alla superficie del rotore e che non ci siano spaccature o danni di tipo termico.
  4. Verificare il voltaggio della batteria carica.
    Se misura sotto i 9,5 V, bisogna sostituire la batteria.
  5. Aziona il motore al buio e guarda sotto il cofano.
    Se noti delle scintille provenire dai cavi di accensione, ciò significa che l’isolamento è danneggiato.

Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *