Come conservare gli pneumatici invernali ed estivi?

Come conservare gli pneumatici invernali ed estivi?


Le gomme dell’auto, gli pneumatici, sono un elemento fondamentale non solo per le prestazioni, ma anche per la sicurezza sulla strada. Oltre al controllo regolare delle gomme montate, la pressione, la pulizia, molto spesso anche la scelta di quali pneumatici montare può fare la differenza.

Vedremo alcuni consigli per come conservare pneumatici montati o stoccati, come scegliere le gomme migliori in base al clima e all’uso del veicolo, cosa fare e cosa non fare per avere sempre pneumatici al massimo livello, cosa dice la legge e quali sono i tipici errori da evitare.

Cosa succede agli pneumatici

I fattori che possono deteriorare la gomma sono tanti e non sono sempre dovuti all’utilizzo. Anche da ferma, la gomma si può danneggiare, soprattutto se è già consumata o se non è di gran qualità. Il colpevole è il peso del veicolo, si crea il fenomeno dello “spiattellamento”.

Se la gomma rimane sempre nella stessa posizione per diverse settimane, può deformarsi e perdere il profilo circolare. Così quando la macchina parte si percepiscono delle vibrazioni anomale. Se questo fenomeno si riscontra dopo una nottata, significa che gli pneumatici sono già alquanto usurati e si danneggiano troppo facilmente. Vanno cambiati.

La conservazione degli pneumatici è importante anche quando non sono installati sull’auto. Stiamo parlando degli pneumatici fuori stagione. Anche per lo stoccaggio pneumatici ci sono regole e buoni accorgimenti per non far perdere alle gomme la loro qualità e resistenza.

Conservare gli pneumatici fuori stagione

Come cambiare da soli le gomme dell’auto

Al di là dei servizi professionali di assistenza, fare il cambio gomme stagionale non è un’impresa ardua, basta imparare come cambiare da soli le gomme dell’auto e quali sono le modalità migliori per lo stoccaggio pneumatici usati.

L’ambiente è un fattore importante, per via dell’aerazione e della temperatura. L’ideale è un ambiente tra i 10°C e i 25°C, la gomma non va esposta ai raggi del sole altrimenti si surriscalda e si rovina, l’umidità ideale è intorno al 50-60%. Per proteggere gli pneumatici, si possono utilizzare dei sacchi per gomme auto o delle apposite cover.

Un’alternativa sono i porta pneumatici da muro, tolgono anche il pensiero dello spazio, in quanto sono appesi. Durante lo smontaggio, vale la pena contrassegnare le gomme per sapere dov’erano montate, ma soprattutto l’asse e la direzione di marcia.

Un altro passaggio fondamentale, soprattutto per lo stoccaggio pneumatici invernali, è la pulizia. Infatti i detriti che rimangono nelle scanalature, se non vengono eliminati, col tempo tendono a deteriorare la gomma. La pulizia diventa molto più difficile, dopo mesi di stoccaggio.

Se si conservano le ruote col cerchione, si possono accatastare una sopra l’altra, oppure appendere. Lo stoccaggio pneumatici senza cerchio è invece un po’ più delicato, perché le ruote non si possono accatastare, c’è il rischio che si deformino. In questo caso bisogna conservare gli pneumatici in posizione verticale, inserendo all’interno un supporto possibilmente circolare.

Cosa dice la legge

Anche per lo stoccaggio pneumatici, la normativa indica dei parametri da seguire. In particolare il DPR 151/2011 prevede misure di sicurezza e prevenzione, anche perché la gomma è un materiale potenzialmente inquinante e tossico. Il codice prevenzione incendi si trova nel DM 3/8/2015, mentre i metodi di prevenzione sono elencati nel DM 10/3/1998.

Il DM 11/4/2011 n.82 regola anche l’obbligo dei gommisti: la normativa stoccaggio pneumatici usati recuperati dalle auto che comprano gomme nuove. Si tratta di certificazioni sulla sicurezza e sulle prevenzione che abilitano una struttura alla conservazione degli pneumatici.

La legge non fa differenza tra gommista e garage, ma in generale le precauzione sul come conservare i pneumatici in garage sono molto simili: evitare la vicinanza con fonti di calore, fiamma viva o con agenti chimici potenzialmente corrosivi o esplosivi, come acidi, idrocarburi, disinfettanti.

I consigli e le sviste

Con un po’ di pratica, lo stoccaggio pneumatici estivi o invernali fuori stagione diventa una passeggiata. Ecco alcuni errori comuni da evitare. Nella zona in cui si conservano le gomme bisogna evitare di stoccare o utilizzare solventi, carburanti o lubrificanti, in quanto gli agenti chimici possono danneggiare molto la gomma.

L’ideale è avere le gomme in fondo al garage, lontano dall’ingresso, tenendo invece eventuali taniche o barattoli di agenti chimici più vicini all’uscita, ma protetti dalla luce del sole. Altrimenti, se le gomme sono ben protette, magari con le apposite borse, si possono tenere su un lato del garage, mentre i barattoli stanno di fronte, sul lato opposto.

Un’altra tentazione da evitare: una volta pulite le gomme, si ritoccano con lucido o nero per gomme, in modo da stoccarle belle brillanti. Ecco, questa operazione, fatta prima di conservare le gomme ferme al chiuso per dei mesi, fa più male che bene. Meglio farlo a inizio stagione, prima di montare di nuovo gli pneumatici.

Se invece nei pneumatici ci sono dettagli bianchi, allora bisogna fare attenzione ai contatti. Infatti la gomma nera, a contatto con il bianco, andrebbe inevitabilmente a sporcarlo. Se non si può controllare il contatto tra i pneumatici (bianco con bianco, nero con nero) molto meglio isolare le gomme una alla volta con delle borse singole.

La posizione migliore per le ruote è appenderle singolarmente con il cerchione (o senza, ma con un supporto centrale rotondo o ovale). Se bisogna necessariamente impilare gli pneumatici, limitarsi al massimo a quattro e assicurare la pila in modo che non cadano.

Conclusione

Deposito gomme

Le gomme dell’auto tendono a usurarsi quando si usano, ma si possono rovinare anche da ferme. Per far durare più a lungo gli pneumatici, bisogna seguire alcuni accorgimenti, soprattutto quando si stoccano le gomme fuori stagione in garage o da un gommista.

Scegliere i servizi di stoccaggio certificati, seguire le normative per la conservazione delle gomme e rispettare alcune norme di prevenzione e sicurezza, oltre ovviamente ai nostri consigli. Così si avranno pneumatici in salute, che dureranno molto di più e non riserveranno sorprese al cambio di stagione.

Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *