Che tipo di pneumatici dovrei scegliere per la mia auto?

Che tipo di pneumatici dovrei scegliere per la mia auto?

  1. Le raccomandazioni del produttore dell’auto.
    Leggi il manuale d’istruzioni del tuo veicolo.
    Informazione importante sui tuoi pneumatici potrebbero essere indicate su un adesivo che puoi trovare:
    • sullo sportellino del carburante;
    • sul montate della porta;
    • nel telaio della portiera laterale del conducente;
    • nel coperchio della scatola a guanti.

  2. Stagione e meteo.
    Considera le condizioni meteorologiche nell’area in cui andrai a guidare.
    Gli pneumatici invernali sono contrassegnati da una M + S (Mud + snow), M & S, MS, Winter oppure con il simbolo del fiocco di neve.
    Il simbolo di un sole o se non c’è nessun tipo di segno significa che si tratta di uno pneumatico estivo.
    Gli pneumatici per tutte le stagioni sono contrassegnati con AS (qualsiasi stagione, tutte le stagioni), R + W (strada+ inverno), AW (tutte le stagioni, qualsiasi stagione).

  3. Dimensione del pneumatico.
    Scegliere gli pneumatici della dimensione raccomandata dal produttore dell’auto.
    Oppure acquista pneumatici con le stesse dimensioni e specifiche di quelle installate sul tuo veicolo precedentemente.
    3.1 Larghezza.
    Tieni presente che la larghezza ottimale di uno pneumatico è calcolata per ogni modello particolare, basato sul peso e potenza del veicolo e ha dei determinati limiti.
    I vantaggi di pneumatici ampi:
    • migliore manovrabilità ad alte velocità;
    • migliore tenuta di strada;
    • accelerazione migliorata;
    • spazio di frenata ridotta per gli pneumatici estivi o sulle strade asciutte;
    • spazio di frenata ridotta per gli pneumatici invernali sulle strade bagnate.

    Svantaggi degli pneumatici ampi:
    • Aumento del peso della ruota.
    • Aumento del rischio di aquaplaning.
    • Aumento della distanza di frenata per gli pneumatici estivi sulle strade bagnate.
    • Consumo di carburante più elevato.
    • Peso di carico più elevato sugli organi di rotolamento.
    • Più costose.

    3.2 Profilo (altezza del fianco).
    Tieni presente che l’altezza ottimale di uno pneumatico è calcolata per ogni modello particolare, basato sul peso e potenza del veicolo e ha dei determinati limiti.
    Vantaggi degli pneumatici a basso profilo:
    • migliore manovrabilità ad alte velocità;
    • migliore tenuta di strada;
    • migliore accelerazione;
    • distanza di frenata ridotta.

    Svantaggi degli pneumatici a basso profilo:
    • comodità ridotta per il conducente e i passeggeri;
    • un carico superiore sul sistema delle sospensioni;
    • consumo di carburante più elevato.

    3.3 Diametro del cerchio.
    Tieni presente che il diametro del cerchio ottimale di uno pneumatico è calcolato per ogni modello particolare, basato sul peso e potenza del veicolo e ha dei determinati limiti.

  4. Codice di velocità (indice).
    La velocità massima consentita è indicata dalle lettere A fino alla Y, dove A è il valore minimo (40 km/h) e Y il valore massimo (300 km/h).

  5. Capacità di carico (indice).
    Il massimo carico consentito su una ruota è indicato dal numeri che vanno da 60 a 129. Ognuno di questi indicatori corrisponde ad un determinato valore in kilogrammi.

  6. Disegno del battistrada.
    Considera le condizioni di funzionamento del tuo veicolo.
    Gli pneumatici con un disegno simmetrico e non direzionale sono adatti per uno stile di guida tranquillo. Sono economici, hanno delle caratteristiche ben equilibrate e possono essere montati sulle ruote su ciascun lato e asse.
    Gli pneumatici con un disegno del battistrada direzionale sono essenziali per le regioni piovose. Essi hanno un alta resistenza all’ aquaplaning.
    Gli pneumatici con un disegno asimmetrico sono adatti per uno stile di guida sportiva. Essi sono molto versatili e assicurano la stabilità del veicolo quando si guida sia sull’asciutto che sul bagnato.

  7. Con camera d’aria/ senza camera d’aria.
    Utilizzare pneumatici che hanno le stesse specifiche di quelli montati sulla tua auto precedentemente.
    Gli pneumatici con camera d’aria sono contrassegnati da TUBE TYPE (TT), quelli senza camera d’aria con TUBELESS (TL).

  8. Temperatura di esercizio (resistenza al calore generato ad elevate velocità).
    Di solito viene indicato da“Temperatura A, B o C” in cui A significa il tipo migliore.

  9. Efficienza nel consumo carburante.
    Questa viene segnalata dalle lettere che vanno dalla A alla G con A che sta per il più efficiente.

  10. Rumorosità.
    Questa viene contrassegnata con un pittogramma di onde sonore. Un’onda significa che il rumore emette dallo pneumatico almeno 3 dB in meno rispetto ai livelli dei limiti stabiliti, due onde significa che è al limite e tre onde significa che supera il limite.

  11. Tenuta sul bagnato.
    Questa viene contrassegnata con le lettere dalla A alla F, dove A è la distanza di frenata più breve ed F è la più lunga.

  12. Data di produzione.
    Solitamente ci sono quattro numeri: I primi due indicano la settimana, gli ultimi due l’anno di produzione.

  13. La pressione di gonfiaggio massima.
    Questo parametro viene stabilito dalla casa automobilistica dell’auto.
    Consiste dell’unità di misura e numero.
    Le possibili conseguenze del gonfiaggio insufficiente:
    • surriscaldamento del pneumatico;
    • usura del battistrada accelerato;
    • distruzione della carcassa del pneumatico;
    • aumento del consumo di carburante;
    • manovrabilità compromessa;
    • rischio di danno ai cerchioni delle ruote.

    Possibili conseguenze di un gonfiaggio eccessivo:
    • usura lungo il centro del battistrada;
    • distruzione della corda;
    • usura più rapida delle sospensioni;
    • aumento della distanza di frenata;
    • rischio dello scoppio del pneumatico;
    • tenuta di strada compromessa.

  14. Durezza del pneumatico.
    Gli pneumatici duri sono più resistenti all’usura. Quelli più morbidi hanno una migliore aderenza.

  15. Produttore.
    Scegliere i prodotti di marche famose: dureranno più a lungo.
    In aggiunta alla produzione e ai siti di prova, i produttori hanno I loro centri di ricerca che permettono lo sviluppo e l’applicazione di tecnologie innovative.

  16. Le leggi del tuo paese.
    Verifica se il tuo paese permette l’uso di:
    • pneumatici invernali ed estivi, pneumatici sulla neve, ghiaccio, e fanghiglia e con di temperature sotto lo zero;
    • pneumatici chiodati;
    • catene da neve;
    • pneumatici con una profondità del battistrada minore a 4 mm.

Vuoi scegliere e acquistare gli pneumatici? Clicca sul link: Pneumatici da AUTODOC
[Voti:    Media: /5]