Miglior city car 2021

Miglior city car 2021

Muoversi comodamente e velocemente nel traffico metropolitano di una grande città è un’esigenza che tutti noi conosciamo nel quotidiano. L’acquisto di una cosiddetta city car può rappresentare la soluzione ideale per i problemi legati al traffico urbano che tutti noi conosciamo. Di grandezza moderata queste auto possono trovare più facilmente parcheggio e la loro forma, in molti casi molto elegante in quanto progettata da esperti in design, aiuta spesso a districarsi nella giungla del traffico delle ore di punta. Vale la pena fare questo investimento, che può contribuire notevolmente a migliorare la qualità dei nostri spostamenti in città.

City car

Una city car non è solo un’auto economica, quello che comunemente si definisce un’utilitaria, un’espressione che forse dequalifica immeritatamente questo genere di auto. La city car si definisce piuttosto per le sue caratteristiche di maneggevolezza, che ne fanno uno strumento ideale per muoversi e districarsi nel traffico cittadino quotidiano. Le nuove “city car, disegnate da esperti “designers”, sono spesso di estetica elegante e possono essere usate per spostarsi in occasioni non legate ad un contesto lavorativo. I loro prezzi accessibili fanno in modo che questo genere di auto siano molto diffuse tra la popolazione giovanile: la “city car” è di certo la macchina ideale per una persona giovane e dinamica all’inizio della carriera lavorativa, che intende acquistare per la prima volta un’automobile.

Modelli di city card

Modelli di city card

Il mercato automobilistico offre molti modelli di “city car” dai prezzi molto accessibili, con un design accattivante e con prestazioni di alta qualità. Prima dell’acquisto sarebbe tuttavia opportuno riflettere su quale tipo consumo energetico (carburante, metano, elettricità) si intenda scegliere.

Optando, ad esempio, per una “city car” alimentata a metano o GPL (Gas Petrolio Liquefatto) si ottiene un risparmio considerevole rispetto alle tradizionali vetture che si muovono a benzina. In alcune regioni d’Italia esistono anche agevolazioni fiscali per quanti scelgono questo tipo di autoveicoli, che per altro hanno il permesso di circolare senza restrizioni di sorta nei centri storici della città, proprio in virtù del loro basso inquinamento. Per quanto riguarda i costi, in genere i prezzi di listino di una “city car” che si muove a metano è inferiore rispetto alle automobili GPL. Il prezzo del metano nel nostro paese è inoltre molto basso; va tuttavia aggiunto che le bombole di metano vanno obbligatoriamente sostituite ogni 5 anni e che i costi di normale manutenzione possono essere superiori alla media. Come noto, le auto che si muovono a metano risultano anche essere più lente rispetto a quelle tradizionali a benzina. Alla luce di queste caratteristiche, una “city car” a metano è l’auto ideale per chi voglia muoversi prevalentemente in città risparmiando il più possibile sul carburante.

Nel caso si desideri una “city car” con migliori prestazioni di velocità, le auto alimentate a GPL rappresentano un’opzione migliore. Sebbene il GPL abbia un costo più alto rispetto al metano, i costi di manutenzione sono decisamente più bassi e la bombola GPL deve essere sostituita ogni dieci anni. Le prestazioni di questo tipo di “city car”, come detto, sono più alte rispetto a quelle a metano, ma restano sempre inferiori rispetto alle auto a benzina.

La “city card” ibrida rappresenta forse la scelta ideale per quanti intendano optare per una scelta al 100% ecologica. Questo tipo di autovettura può essere usato in modalità elettrica, contribuendo in questo modo ad una significativa riduzione delle emissioni di anidride carbonica nei centri urbani delle nostre città. Nel caso ci si debba spostare su tratti più lunghi, la “city car” può essere posta in modalità benzina. La ricarica delle batteria elettriche ha un prezzo molto basso e l’unico problema potrebbe essere dato dal prezzo di listino, più elevato rispetto a quello dei modelli sopra menzionati.

In questo momento, la lista delle “city cars” elettriche è abbastanza limitata anche se queste auto in virtù dei loro consumi ridotti e del ridotto inquinamento, rappresentano certamente il futuro a cui si deve guardare. Stando alle anticipazioni di mercato, la Volkswagen ha in progettazione una gamma di “city car” puramente elettrica, che dovrebbe costare meno di 20.000 Euro. La FIAT sta preparando anch’essa un proprio modello ispirato alle storiche 127-128 e Panda. Lo stesso stanno facendo la Peugeot e la Renaul. Quest’ultima ha concepito la Dacia, un modello elettrico, destinato per ora al mercato cinese. La Smart, dal canto suo, sta anch’essa lavorando per il lancio nel 2022 di un nuovo modello prodotto in Cina e dai prezzi molto contenuti. Si attende anche un miglioramento sostanziale della ridotta autonomia (200 km) delle auto elettriche: tutte le case automobilistiche stanno lavorando su questo punto.

Fiat 500

Ricambi auto a buon mercato per city car: Fiat 500

Stando in Italia, non possiamo non iniziare con la Fiat 500, senza dubbio un pezzo importante della storia del nostro paese: chi non ricorda infatti la vecchia 500 dello zio o del nonno, parcheggiata in cortile? I tempi sono cambiati e la Fiat 500 si è adattata ai tempi moderni proponendosi con un design innovativo ed accattivante, dal gusto tuttavia sempre un po’ retro. La Fiat 500 offre prestazioni ideali per chi si muova in città al giorno d’oggi, con consumi moderati: si tratta di un’auto che un po’ tutti possono permettersi.

Renault Twingo

Pezzi di ricambio per miglior city car - Renault Twingo

La Renault Twingo rappresenta la proposta francese al mercato delle “city cards”. Questa Automobile si caratterizza per un design molto elegante con degli interni ampi e luminosi. Si tratta di un modello molto diffuso tra le giovani generazioni, anche in quanto i suoi consumi sono molto contenuti. Per quanti vogliano risparmiare sul costo del carburante, facendo in questo modo una scelta ecologica, la casa produttrice offre questo modello anche in versione GPL (Gas Petrolio Liquefatto).

Smart Fortwo e Smart Forfour

Miglior city car 2021 - Smart Forfour

Queste “city card” si caratterizzano per le dimensioni ridotte, ma molto eleganti, che rappresentano senza dubbio un vantaggio per districarsi nel traffico cittadino e per trovare parcheggio. Facendo una consapevole scelta ecologista, dal 2020 la casa automobilistica propone solo modelli elettrici, non inquinanti. Si tratta certamente di un incentivo in più per quanto intendano rispettare l’ambiente.

BMW i3

Pezzi di ricambio per miglior city car BMW i3

Dalla nostra lista non poteva mancare la “city car” elettrica della BMW in tutti i sensi un gioiello di automobile di alta tecnologia dalle emissioni zero. Dotata di una batteria di ultima generazione, la BMW I3 ha un’autonomia che raggiunge i 260 km: si tratta di un modello ideale per quanti necessitano di un’auto non solo per spostamenti urbani, ma anche per tratti più lunghi. In virtù dell’alta tecnologia, la batteria di questa vettura può essere ricaricata fino all’80% in soli 45 minuti, nel caso che si opti per una stazione di ricarica rapida. Per gli amanti della velocità, quest’auto può raggiungere una velocità di 100 km/h in appena 7,3 secondi.

Fiat Panda

Miglior city car 2021 Fiat Panda

La Fiat Panda, in alimentazione GPL disponibile nei modelli Easy e Lounge, è una delle “city car” più vendute in Italia. Essa può raggiungere una velocità massima di 100 km e, a causa della sua forma, risulta particolarmente adatta per gli spostamenti in città. Mediamente si ha un consumo di circa 6,8 litri di GPL ogni 100 km percorsi con un’emissione di anidride carbonica pari a 116 grammi per chilometro. Va anche aggiunto che le versioni Easy, Lounge e Pop sono disponibili anche in alimentazione a metano, con una velocità che può raggiungere i 162 km/h. I consumi sono anche decisamente inferiori: 3.1 kg di metano ogni 100 chilometri fatti. Le immissioni di anidride carbonica sono appena di 97 grammi per chilometro.

Lancia Ypsilon

Miglior city car 2021 Lancia Ypsilon

La Lancia Ypsilon è disponibile sia in versione GPL che in versione metano. Nella viabilità urbana si ha un consumo di una media di 9,1 litri di GPL ogni 100 chilometri, mentre le emissioni di anidride carbonica ammontano a 117 grammi a chilometro. Questa “city car” può raggiungere una velocità di 163 km/h. Il modello a metano ha arriva sino a 160 km/h e su strade urbane richiede 6,6 grammi di metano ogni 100 chilometri. Le emissioni di anidride carbonica ammontano a 97 grammi a chilometro.

City car dal prezzo concorrenziale

Tra le “city car” con un prezzo di listino inferiore ai 12.000 Euro possiamo menzionare i tre modelli seguenti.

Renault Twizy

City car dal prezzo concorrenziale Renault Twizy

Con un prezzo di listino a partire da 7.500 Euro, a cui si aggiunge il prezzo di noleggio delle batterie, dal momento che si tratta di un modello elettrico, per un ammontare di 50 Euro mensili. Pratica e facile da usare nel traffico, questa city car è tuttavia dotata di soli due posti, posizionati l’uno di fronte all’altro, quasi come in una moto.

Toyota Aygo 2ª serie

Pezzi di ricambio per city car: Toyota Aygo 2ª serie

Con un prezzo di listino a partire da 10.500 Euro e con i consumi molto bassi questo modello è uno dei più concorrenziali sul mercato.

Peugeot 208

City car dal prezzo concorrenziale Peugeot 208

La casa automobilistica francese offre un modello di “city car” a 5 porte dalle dimensioni spaziose e compatte e con un ampio bagagliaio. Il prezzo di listino per la versione in benzina ammonta a circa 11.930 Euro.

    La Sua pagina del profilo è il Suo assistente personale

    Annota le spese dell’auto, con registro e programma di sostituzione, salva materiali preferiti, appunti e documenti