Le auto elettriche con più autonomia 2021

Le auto elettriche con più autonomia 2021

Tra le varie auto elettriche sul mercato e quelle presto in arrivo, in ogni fascia di prezzo ci sono modelli per tutti i gusti. Oltre al prezzo, per scegliere la macchina elettrica giusta bisogna tenere in considerazione le condizioni operative, le modalità di ricarica e l’autonomia. Vedremo quali sono i modelli con più autonomia già sul mercato è in arrivo nel 2021.

L’auto elettrica, una nuova dimensione

Autonomia macchina elettrica

Il mercato a emissioni zero è in continua espansione, anche e soprattutto grazie alla possibilità di ricarica plug-in e all’introduzione delle auto ibride. Ma i criteri per decidere quali sono le migliori auto elettriche sono molti, dal prezzo al comfort. In questo articolo ci concentriamo soprattutto su un aspetto: l’autonomia.

La capacità di poter percorrere lunghi tratti stradali è determinante nella scelta di auto elettriche a uso non urbano, mentre la disponibilità di stazioni di ricarica a breve raggio può fare la differenza per l’acquisto di un’auto elettrica in città. L’autonomia delle auto elettriche è aumentata molto negli ultimi anni, anche grazie all’introduzione di cospicui bonus per l’ambiente, per il ricambio del parco macchine.

Infatti, da febbraio 2021, con un reddito familiare sotto i 30 mila euro, si può avere uno sconto fino al 40% sul prezzo dell’auto elettrica (dal prezzo massimo di 30 mila euro). Così cresce l’offerta sia nella quantità, più modelli, che nella qualità, con migliori parametri e anche una maggiore autonomia della macchina elettrica.

Vediamo ora una panoramica delle auto elettriche, autonomia e tempi di ricarica, oltre naturalmente a una accenno ai costi. I modelli nuovi compaiono sul mercato di continuo e per rimanere aggiornati si può seguire il sito del produttore che interessa, a seconda delle proprie esigenze.

I modelli in arrivo sul mercato, le auto da scegliere

Autonomia auto elettriche 2021

Il 2021 vedrà l’arrivo di molti nuovi modelli, tra cui scegliere la migliore auto elettrica o la migliore auto ibrida del 2021. A gennaio è uscita la Hyundai Tucson, SUV sia mild hybrid che full hybrid; sono uscite anche Citroen C4, Mercedes S e Toyota Highlander.

Da febbraio arriveranno sul mercato anche Volkswagen ID.4, SUV crossover elettrico, ma tra le auto sportive arriveranno anche BMW M3/M4 e la Ford Puma ST, mentre a marzo dovremmo vedere la prima Lexus, il modello UX 300e, insieme alla Maserati Quattroporte (restyling) e alla nuova Opel Mokka, SUV anche al 100% elettrico.

A partire da aprile il mercato accoglierà anche Lynk & Co. 01, Maserati MC20, Toyota RAV4 plug-in e Skoda Enyaq iV, mentre a maggio il crossover Nissan Qashqai arriva alla terza generazione, insieme alla Audi e-tron GT e alla Porsche 911 GT3.

Per la seconda metà dell’anno si aspettano Yaris Cross (SUV compatto full hybrid), Audi Q4 e-tron e BMW iX3, Mercedes EQA (SUV elettrico), Hyundai Ioniq 5 e BMW i4, Nissan Ariya (primo crossover elettrico della casa coreana), Cacia Lodgy e Mercedes EQB.

Tantissimi altri modelli sono attesi per l’autunno, ma ancora non confermati. Modelli per ogni gusto e fascia di prezzo, con autonomie diverse e naturalmente adatti per operazioni diverse. Vediamo ora una classifica di auto elettriche per autonomia considerando i modelli attualmente sul mercato.

Chi più, chi meno, l’autonomia dell’elettrico

Tra le auto elettriche con autonomia di meno di 400 km ci sono BMW i3 (€40 mila), il parco Citroën, con ë-C4 (€35mila) e C-Zero (€30mila), i modelli DR Evo Electric (€30mila) e DS 3 Crossback (€40mila), Fiat 500e (€26mila) e 500C Electric (€33mila), Hyundai Ioniq electric (€41mila), Lexus UX 300e (€57mila) e Mazda MX-30 (€35mila), Mini Cooper SE (€34mila) e Mitsubishi i.MiEV (€30mila), Nissan Leaf (€35mila), Opel Corsa-e (€32mila) e Mokka-e (€34mila), Peugeot e-208 (€34mila) ed e-2008 (€38mila), Renault Zoe (€34mila) e Twingo Electric (€23mila), le varie Smart EQ (€25-28mila), Volkswagen e-up! (€25mila).

Tra le auto elettriche con autonomia fino a 600 km o superiore troviamo i diversi modelli Audi e-tron (oltre €70 mila), BMW iX3 (circa €70mila), Hyundai Kona (meno di €30mila), Jaguar I-Pace (circa €62mila), Kia e-Niro ed e-Soul (appena sotto i €39mila); Mercedes EQC (circa €78mila), Porsche Taycan (oltre €110mila), Tesla Model 3 (meno di €50mila) e Model S (circa €90mila), Volvo XC40 (meno di €60mila), Volkswagen ID.3 (circa €37mila) e ID.4 (circa €48mila).

Per trovare l’auto elettrica con più autonomia, bisogna rivolgersi per il momento alla Ford Mustang Mach-E, che offre esattamente 600 km di autonomia, per un costo di poco meno di €50mila. Ma l’autonomia offerta dai nuovi modelli del 2021 è senz’altro promettente.

Mercedes EQS è frutto di un piano di sviluppo sull’elettrico molto ambizioso, che toccherà anche l’ammiraglia della casa tedesca. Nel settore delle berline di lusso, Mercedes intende mantenere il primato con un modello che offrirà un’autonomia di circa 700 km, per ora l’unica auto elettrica a 800 km di autonomia o quasi.

Quanta autonomia serve?

Tra le auto elettriche con maggior autonomia, molte superano senz’altro la percorrenza dell’automobilista medio, allora quanta autonomia serve davvero e perché? Tutto dipende, oltre che dall’utilizzo, anche dalla diffusione della rete di ricarica, o della possibilità di caricare da postazione plug-in, magari in garage.

In caso di utilizzo urbano, con ricarica comoda, un’autonomia minima di 200-300 km sembra più che sufficiente, specialmente per i modelli compatti che consumano meno. L’introduzione di auto elettriche con autonomia di 1000 km può essere prevista solo per viaggi molto lunghi, altrimenti sembra inutile (in arrivo sul mercato nel 2021? Forse).

Anche tra i modelli di macchine elettriche con più autonomia, il parametro che sembra fare più la differenza è la fascia di prezzo, con modelli come Hyundai Kona, Kia e-Niro o Volkswagen ID.3 tranquillamente sotto i 40mila Euro (o i diversi modelli di auto compatte con autonomia sui 300-400km, con prezzi intorno ai €30mila.

Va detto che, a parità di autonomia, modelli come Audi e-tron e BMW iX3 hanno prezzi decisamente superiori, offrendo un nome e un’auto completamente diversa, a prescindere dall’alimentazione. La scelta dell’elettrico quindi è una scelta di campo che ormai sempre più case automobilistiche fanno, alla portata di ogni portafoglio.

Conclusione

Serve davvero una macchina con un’autonomia molto alta, se si viaggia solo in città? La rete di ricarica si sta ampliando anche in Italia, così diventerà sempre più facile scegliere la macchina giusta, nella fascia giusta e al prezzo giusto.

Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *