L'auto perde olio: cause, conseguenze, soluzioni per la risoluzione dei problemi

L’auto perde olio: cause, conseguenze, soluzioni per la risoluzione dei problemi

L’olio del motore svolge funzioni molto importanti. Crea una pellicola sulla superficie dei pezzi per prevenirne l’usura, rimuove il calore dagli elementi in movimento, li protegge dalla corrosione. Inoltre, pulisce il motore. La mancanza di lubrificante infatti è pericolosa per il motore. In questo articolo, passeremo in rassegna i motivi per cui possono verificarsi perdite, vi diremo dove cercare il guasto e capiremo se un’auto che perde olio è sicura da guidare.

Perché l’auto perde olio

 Le cause più comuni delle perdite di olio sono: 

Guarnizioni usurate

Guarnizioni, sigilli, o-ring sono solitamente realizzati in gomma, che con il passare del tempo perdono la loro durevolzza e diventano meno elastici. Come risultato, l’auto inizia a perdere olio nella zona delle superfici di contatto sigillate da questi elementi.

Perché l'auto perde olio

Soluzione:

  • Ispezionare visivamente il coperchio della valvola. Macchie di lubrificante nella zona di contatto con la testata indicano che la guarnizione si è deteriorata. Sostituirla.
  • Controllare la giunzione tra il blocco motore e la testata: una perdita in questo punto può verificarsi a causa del surriscaldamento del motore, che porta alla deformazione del blocco motore, della testata e alla rottura della guarnizione.
  • Svitare il tappo del serbatoio del liquido refrigerante e controllare se vi sono tracce di lubrificante. La loro presenza indica anche la perdita di tenuta alla giunzione tra blocco motore e testata.
  • Ispezionare il bocchettone di riempimento dell’olio. La schiuma bianca su di esso è un segno che il liquido refrigerante entra nel sistema di lubrificazione.
  • Sostituire la guarnizione della testata. Per fare questo, portate la vostra auto in officina, poiché è improbabile che la riparazione sia limitata dall’installazione di una nuova guarnizione: sarà necessaria anche la rettifica delle superfici di contatto. Esaminare la sede di montaggio del distributore di accensione. Se viene rilevata una perdita, sostituire il paraolio o l’o-ring.
  • Ispezionare il filtro dell’olio. Se la vostra auto perde olio da sotto la guarnizione, cercate di risolvere il problema serrando la parte con maggiore sforzo. Se questo non aiuta, sostituire il componente.
  • Controllare gli anelli di tenuta dell’albero motore. Il loro guasto può essere causato da un aumento della pressione del gas nel basamento o da errori di installazione. Montare le nuove parti. Notare bene: durante i lavori è necessario smontare il motore. Si consiglia pertanto di sostituire anche gli anelli di tenuta dell’albero a camme.

Controllare gli anelli di tenuta dell'albero motore

Aumento della pressione nel sistema

A causa dell’accumulo di impurità, la capacità produttiva delle singole sezioni dell’impianto di lubrificazione viene ridotta, il che porta ad un aumento della pressione locale. Quest’ultimo può anche essere il risultato dell’intasamento dei componenti del sistema di ventilazione del basamento del motore, che conduce all’ingresso dei gas di scarico nell’impianto di lubrificazione. Di conseguenza, l’olio viene espulso attraverso guarnizioni e giunti. A volte il problema è causato da una quantità eccessiva di lubrificante e dalla sua elevata viscosità.

Soluzione:

  • Misurare la pressione nel sistema di lubrificazione con un manometro. Se è al di sopra della norma, passare alla fase successiva.
  • Ricordate quando avete cambiato l’ultima volta l’olio. Se da allora il veicolo ha percorso circa 15.000 km, sostituire il lubrificante e il filtro dell’olio.
  • Assicuratevi di utilizzare il prodotto con la viscosità raccomandata dal costruttore. Se è al di sopra della norma, la pressione potrebbe aumentare.
  • Lavare l’impianto di lubrificazione. Per fare questo, versare un additivo speciale nel bocchettone di riempimento dell’olio, avviare il motore e lasciarlo girare al minimo per un po’ di tempo. Dopo di che, drenare il fluido, sostituire il filtro e riempire con dell’olio nuovo.
  • Controllare il livello dell’olio. Se supera il livello prescritto, estrarre la quantità in eccesso con un’apposita attrezzatura per il vuoto, oppure drenare l’olio attraverso il tappo di scarico.
  • Rimuovere e ispezionare la valvola di sfiato della pressione. Pulirla dallo sporco. Controllare se il meccanismo di bloccaggio si muove liberamente. In caso di grippaggio, sostituire la valvola o l’intero gruppo pompa.
  • Riscaldare il motore alla temperatura di esercizio. Rimuovere il tappo di riempimento dell’olio e coprire il foro con la mano. Chiedere ad un assistente di premere più volte il pedale dell’acceleratore per aumentare il regime del motore fino a 2.000-2.500 giri/min. Se durante il sollevamento si avverte un aumento della pressione nel sistema, il sistema di ventilazione del basamento del motore è difettoso. Portate la vostra auto in un’officina per farla riparare. Gli specialisti puliranno i componenti e, se necessario, sostituiranno la valvola positiva di ventilazione del basamento del motore (PCV) e il contenitore raccogli olio.

Controllare il livello dell'olio

Errori di installazione

Se i bulloni vengono stretti in maniera sbagliata o nell’ordine sbagliato, la guarnizione può crepare o si può deformare. Inoltre, usare sigillanti o adesivi per cercare di correggere il problema può danneggiare la guarnizione.

Soluzione:

Sostituire le guarnizioni. Osservare la forza di serraggio indicato dal produttore. Avvitare gli elementi di fissaggio seguendo lo schema fornito nel manuale tecnico del veicolo. Quando si installano le guarnizioni dell’olio, usare attrezzi speciali.

Danno meccanico

Può essere causato dall’ingresso di corpi estranei o dall’urto contro un ostacolo al quale la coppa dell’olio è più vulnerabile.

Danno meccanico

Soluzione:

  • Sigillare la crepa con il metodo della saldatura a freddo.
  • Portate la vostra auto presso un’officina meccanica per fare saldare la coppa dell’olio.
  • Installare la protezione della coppa dell’olio. Se guidate spesso fuori strada o utilizzate il vostro veicolo su strade di scarsa qualità, questa protezione vi aiuterà ad evitare molti problemi.

Elementi di fissaggio allentati

A causa della guida su strade di scarsa qualità e delle vibrazioni eccessive dell’automobile dovute, ad esempio, a componenti di sospensione usurati, alcuni elementi di fissaggio possono essere allentati. Spesso, un’auto perde olio nella parte al di sotto di essi.

Soluzione:

Serrare i morsetti e gli elementi di fissaggio. Se necessario, sostituirli.

Perché un’auto che perde olio è pericolosa

A causa della mancanza di lubrificante, l’usura delle parti in contatto tra loro, aumenta. In primo luogo, ciò influisce negativamente sullo stato delle guarnizioni dello stelo della valvola, il che aggrava il problema ancora di più. In realtà, l’olio, già ad un livello troppo basso, entra nei cilindri del motore e vi brucia. L’ulteriore mancanza di lubrificazione comporta la distruzione e il grippaggio dell’albero a camme e dell’albero motore, nonché dei pistoni del motore. In alcuni casi, le bielle possono rompersi a causa del surriscaldamento.

Inoltre, se la vostra auto perde olio, il corpo del motore stesso si sporca e la sporcizia si accumula su di esso. Ciò compromette i processi di scambio termico, aumenta il carico sul motore e può causare il surriscaldamento del motore. Il lubrificante può accumularsi nei pozzi delle candele di accensione, con conseguenti malfunzionamenti del sistema di accensione. Inoltre, l’olio può distruggere l’isolamento dei cavi sotto il cofano e gli elementi della frizione; può anche ammorbidire i supporti in gomma, le guarnizioni e interagire con le parti in plastica.

Se la mia auto perde olio, posso guidarla?

Se la perdita è grave, ad esempio, quando la coppa dell’olio è perforata, è vietato l’uso dell’auto. È meglio utilizzare il servizio di traino. In caso di danni minori, potete provare a ripararli con un sigillante o con una saldatura a freddo. Durante il tragitto verso l’officina, assicurarsi di controllare costantemente il livello del lubrificante. Quando è ridotto, rabboccare il liquido al livello richiesto per evitare che le parti del motore siano private dell’olio.

Se la mia auto perde olio, posso guidarla

È possibile che un'auto non si avvii a causa di una perdita d'olio?
Il più delle volte, la perdita d’olio non influisce sull’avviamento del motore. Ma in alcuni casi, ad esempio, se l’auto è dotata di un sensore di livello dell’olio e la sua quantità ha raggiunto un minimo critico, la centralina elettronica può vietare l’accensione del motore.

Conclusione

La durata di un motore dipende direttamente dal livello del lubrificante. Pertanto, eventuali perdite sono pericolose. Dovrebbero essere eliminate immediatamente dopo essere state rilevate. Dopo tutto, riparare un’auto che perde olio è sempre più economico che revisionare o sostituire il motore.

[Voti: 3   Media: 4/5]