Filtro dell’olio: guida alla scelta

Filtro dell’olio: guida alla scelta

L’affidabilità del motore e la vita del motore dipende direttamente dalla qualità del filtro dell’olio. Per scegliere un componente di buona qualità, è necessario capire come è stato progettato. Perciò in seguito discuteremo ulteriormente i principi delle prestazioni del filtro dell’olio e le sue caratteristiche che dovrebbero essere preei in considerazione per la sua scelta.

Funzioni del filtro dell’olio

Il filtro dell’olio è progettato per pulire l’olio motore. Insieme eseguono le seguenti funzioni:

  • prelevare calore dalle superfici dei componenti del motore che si scaldano a causa dell’attrito;
  • pulire il motore da polvere, fuliggine, particelle metalliche, che appaiono durante il suo funzionamento;
  • creare film d’olio, che impedisce l’attrito delle superfici in contatto;
  • ridurre il rumore di funzionamento del motore.

Tipi di filtri olio

Full-flow. Fa passare l’intero flusso dell’olio proveniente dal motore. Una componente importante di questo tipo di filtro è una valvola bypass che controlla la pressione nel sistema di lubrificazione del motore. Se il livello di pressione supera i valori ammessi (ad esempio, quando l’elemento del filtro è intasato), la valvola aprirà l’accesso di olio sporco alle unità motore. Il funzionamento della valvola previene dei danni alle guarnizioni del sistema di lubrificazione, e protegge il motore da guasti causati da un basso livello o mancanza di lubrificante sulla superficie dei suoi componenti.

Bypass . Esso fornisce una filtrazione dell’olio più raffinata. Il sistema di lubrificazione del motore in questo caso è costituito da due circuiti. In un circuito l’olio sporco circola liberamente tra i componenti del motore, nell’altro circuito una piccola quantità di olio viene ripetutamente filtrata. Infine, il filtro pulisce tutto l’olio in circolo nel sistema. E’ necessario più tempo per pulire l’olio dalle impurità. Utilizzare un filtro di bypass aiuta a mantenere la pressione nel sistema ad un certo livello, anche se il filtro è intasato o la valvola di bypass è guasta.

Nei sistemi combinati di lubrificazione del motore vengono utilizzati sia filtri fullflow che bypass. I filtri possono anche avere un involucro in un pezzo oppure assemblato. Quelli assemblati hanno una manutenzione meno costosa: è possibile sostituire solo gli elementi filtranti al loro interno.

Il design del filtro dell’olio

La parte ha un involucro metallico che ospita due valvole e un elemento filtrante. La valvola antidrenaggio impedisce il riflusso dell’olio quando il motore non sta funzionando. La valvola di bypass fornisce il flusso dell’olio nel motore nel caso di guasto del filtro, e nei casi in cui il filtro è intasato, la viscosità dell’olio è aumentata, la valvola antidrenaggio è inceppata. L’elemento filtrante è realizzato in carta speciale.

Il design del filtro dell'olio

Caratteristiche di funzionamento del filtro dell’olio

Il filtro olio è usato in condizioni molto sfavorevoli. E’ costantemente esposto a: cambiamenti di temperatura, dovuti alla prestazioni del motore; prodotti chimici che si generano con l’elevata temperatura dell’olio. Quindi la carta che costituisce l’elemento filtrante, deve essere resistente agli impatti termici e chimici, e fornire una costante filtrazione di oli con viscosità differenti. Si raccomanda di cambiare i filtri dell’olio ogni 7 000-10 000 km. Non trascurate queste raccomandazioni: utilizzare filtri che hanno superato il limite di vita, così come acquistare materiali di consumo con qualità inferiori alla media, porta come conseguenza un guasto al motore.

Come scegliere un filtro olio di alta qualità

  1. Prestare attenzione all’efficienza di purificazione della carta del filtro: deve essere conforme alle caratteristiche tecniche della vostra auto. Nei motori delle autovetture il filtro deve fornire filtrazione dell’olio da particelle con una dimensione di 5 micron. Un olio ben purificato prolunga la vita del motore e dei suoi componenti. Ma ricordate che quanto più basso è il livello di purificazione, tanto più bassa è la capacità di attraversameno del filtro.
  2. Controllare l’alloggiamento del filtro. Le valvole e le guarnizioni devono fornire un’integrità sufficiente.
  3. Esaminare con attenzione le informazioni relative al produttore. Come regola generale, le aziende che producono filtri di alta qualità specificano sempre i propri dati aziendali sulla confezione, compreso il paese d’origine e il numero di telefono dell’assistenza clienti.
  4. Acquistando l’articolo on line, utilizzate solo negozi online di fiducia. Solitamente offrono l’aiuto di un esperto e sono garanzia di qualità.

Perché non vale la pena risparmiare sulla qualità dei materiali di consumo?

  1. La carta spessa è utilizzata nei filtri di bassa qualità. La loro vita utile è piuttosto breve.
  2. La valvola di bypass dei filtri di qualità inferiore allo standard si apre ad una bassa pressione e l’olio sporco ritorna nel motore.
  3. Se la valvola antidrenaggio non è abbastanza stretta, l’olio scarica nel carter. All’avviamento del motore la spia dei bassa pressione dell’olio sul cruscotto lampeggia.
  4. Le particelle di un elemento filtrante di bassa qualità possono ostruire i canali dell’olio motore.

Conclusione

Selezionate un filtro dell’olio con cura, senza fretta. Prima di acquistare il componente è necessario leggere le specifiche tecniche del veicolo: anche il filtro di migliore qualità non è immune da un’usura prematura se usato in condizioni inadeguate. Acquistate solo in negozi di fiducia, prendete in considerazione le nostre raccomandazioni, e la vostra auto vi servirà in maniera impeccabile.

Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *